Giacomo Susani è un chitarrista italiano, nato a Padova nel 1995, da una famiglia di importanti tradizioni musicali. Ha compiuto i suoi studi formativi presso il Conservatorio Arrigo Pedrollo, Vicenza, sotto la guida di Stefano Grondona diplomandosi cum laude nel 2013. Si è poi trasferito a Londra, Inghilterra, dove ha studiato con Michael Lewin alla Royal Academy of Music, ottenendo un Bachelor of Music con lode nel 2016, un Master of Arts con lode nel 2018 e un Advanced Diploma in Guitar Performance nel 2019. Durante i suoi studi ha ricevuto numerosi premi, come il Bache Fund Prize, il Gershon Ellenbogen / Maccabaen award e il August Premio Mann. Ha studiato anche composizione, iniziando con Michele Brugnaro in Italia, e successivamente con Stephen Goss in Inghilterra e Dušan Bogdanović in Svizzera. Ha frequentato masterclass di artisti di fama internazionale come Leo Brouwer, Paul Galbraith, Oscar Ghiglia, David Russell e Fabio Zanon, ottenendo borse di studio e diplomi di merito. Ha ricevuto una borsa di studio di quattro anni dal Julian Bream Trust, dandogli il privilegio di lavorare a stretto contatto con Julian Bream. Ha ricevuto ulteriore sostegno finanziario dalla Fondazione Calleva, dalla Contessa di Munster Musical Trust (Star Award), da Help Musicians UK (Ian Fleming Award), dalla Worshipful Company of Musicians (programma Yeoman), dal Park Lane Group e dalla Fondazione City of Music.

Ha partecipato a numerosi concorsi chitarristici internazionali, ottenendo sempre risultati di rilievo, tra cui il 1° premio al London International Guitar Competition, UK (2016). Ha inoltre ricevuto il 19° Ivor Mairants Award, il David Russell Guitar Prize (Londra 2017), il premio del pubblico al VI Concorso Internazionale di chitarra Ruggero Chiesa, Camogli, Italia (2012), il 2° premio al Gianni Bergamo Classic Music Award, Lugano, Svizzera (2016), il premio ESTA per la migliore esecuzione di un brano contemporaneo al XXI International Competition -Forum Guitar Wien, Austria (2016), e il premio speciale per la migliore esecuzione di un brano commissionato al Guitar Masters International Guitar Competition, Wrøclaw, Polonia (2016), oltre a premi aggiuntivi al XLII Concorso Chitarristico Internazionale di Gargnano, Italia (2017), al VII Changsha International Guitar Competition, Cina (2018) e al XXVII Koblenz International Guitar Competition, Germania (2019).

Conduce un'intensa attività concertistica come solista, camerista e solista con orchestra, suonando in prestigiose sedi in Inghilterra e in Europa. Il compositore polacco Marek Pasieczny gli ha dedicato la composizione per chitarra sola Tate Sonata, di cui ha eseguito la première a Londra nel marzo 2018. Nel 2016 è stato selezionato dall’International Guitar Foundation (IGF) - Young Artists Platform per una serie di concerti nel Regno Unito e nel 2018 da EuroStrings - European Guitar Festival Collaborative che gli ha permesso in qualità di Young Star, di essere invitato a numerosi festival chitarristici europei a tenere concerti e masterclass. È artista D'Addario dal 2018.

Ha registrato due album da solista per la casa discografica Stradivarius: Giacomo Susani suona Petrassi, Bach, Tansman & Weiss (2015) e Gebeth. Musica romantica per chitarra - Mertz, Regondi (2018), entrambi acclamati dalla critica e dal pubblico. Giacomo ha anche scritto e pubblicato diverse composizioni, tra cui: Concerto per chitarra e piccola orchestra per chitarra e orchestra, The Blue Madeleine per chitarra sola (dedicata a David Russell), Of Dark Tales per due chitarre, Songs of Elegance and Wisdom per soprano e chitarra, Quintetto per chitarra e archi. Le sue composizioni sono state eseguite in Italia e all'estero e sono state positivamente recensite da importanti riviste nazionali ed internazionali.

Dal 2016 è Direttore Artistico di MoMùs-More Music, una associazione musicale per la promozione di giovani talenti della musica classica attraverso l’organizzazione di concerti ed attività di formazione e di divulgazione, e dal 2018 è responsabile della produzione musicale del Barco Teatro, a Padova. Dall’anno accademico 2019-2020 è docente di chitarra presso il Junior Department della Royal Academy of Music di Londra. Tiene inoltre corsi di perfezionamento presso importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero.

Suona una chitarra del liutaio spagnolo Domingo Esteso (1926) e del liutaio inglese David Rubio (1996).