Flavio Nati, classe 1995, ha studiato con Arturo Tallini presso il Conservatorio Santa Cecilia della sua città natale, Roma, diplomandosi nel 2012 con il massimo dei voti e la lode. Successivamente ha studiato sotto la guida di Carlo Marchione presso il Conservatorio di Maastricht (Paesi Bassi), conseguendo un master in esecuzione di chitarra classica con il massimo dei voti e la lode. Ha completato i suoi studi frequentando masterclass di molti rinomati artisti internazionali, come Giuliano Balestra, Adriano del Sal, Paolo Pegoraro, Judicaël Perroy e Zoran Dukic. Inoltre è stato ammesso più volte come allievo nella classe preso la prestigiosa Accademia Chigiana (Siena, Italia),  ricevendo menzioni d'onore e borse di studio. Ha recentemente conseguito due Master di II Livello a pieni voti: Interpretazione della musica contemporanea presso il Conservatorio Santa Cecilia e Interpretazione di chitarra classica presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma.

Si è esibito in prestigiose sale da concerto in Italia ed Europa (Spagna, Olanda, Austria, Croazia, Francia) mentre, recentemente, ha tenuto una serie di recital in Giappone e Corea, sempre con grande successo di pubblico e critica. È stato invitato a trasmissioni televisive e radiofoniche, come la prestigiosa Radio4 di Amsterdam e Cremona1 TV. Negli ultimi anni si è aggiudicato premi in tanti prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, tra cui il Tokyo International Guitar Competition, il Classical Guitar Competition of Finland, e nei concorsi Fernando Sor, Alirio Diaz, Enrico Mercatali, Mottola, Claxica, Città di Gargnano, Giulio Rospigliosi, Ferdinando Carulli, José Tomàs – Villa de Petrer (Petrer, Spagna).

Il comitato scientifico del prestigioso Convegno di Chitarra di Alessandria Michele Pittaluga gli ha conferito la Chitarr d’Oro come  Giovane Promessa . Nel 2018 è risultato vincitore del Premio Respighi, riconoscimento che lo porterà ad esibirsi negli Stati Uniti come solista con la New York Chamber Orchestra nella stagione 2019/2020 presso Carnegie Hall / Weill Hall. È impegnato anche in ambito cameristico, esibendosi in duo con chitarra, flauto o canto, e in formazioni più ampie. Dal 2013 fa parte dell'ottetto di chitarra Supernova, ensemble diretto da Arturo Tallini, formato da otto giovani talenti italiani vincitori di importanti concorsi nazionali ed internazionali e già avviati alla carriera concertistica. L'ensemble esplora la repertorio contemporanea, l'improvvisazione e le possibilità dell’elettronica in relazione con la chitarra “classica” tradizionalmente intesa.

Dal 2017 è docente di chitarra per corso pre-accademici presso il Conservatorio Giovan Battista Martini di Bologna e il Conservatorio Antonio Buzzolla di Adria. Inoltre, ha tenuto masterclass per vari corsi di perfezionamento in tutta Italia (Segovia Guitar Academy, Guitar Masters Lago d'Orta, Classic Music Lab, Associazione Giulio Rospigliosi, e Associazione Ciao Classica) ed è stato membro della giuria per importanti concorsi nazionali e internazionali (Giulio Rospigliosi, Fernando Sor).