Agustín Nazzetta (1990) ha sviluppato le sue qualità artistiche da una tradizione di chitarristi argentini, come Pablo Márquez, María Isabel Siewers e Javier Bravo. Nel 2010 ha vinto una borsa di studio dall'Argentine Mozarteum Scholarship Fund per frequentare i corsi dei Maestri Eduardo Isaac e Victor Villadangos. Si è diplomato alla Musik Akademie Basel nel 2019 con Pablo Marquez. Attualmente, ha una borsa di studio del National Arts Fund per prendere lezioni dal compositore e regista argentino Marcelo Delgado, insieme al quartetto di chitarre Nuntempe, concentrandosi su un repertorio di musica contemporanea per la sua formazione. Contestualmente è titolare di una borsa di studio del Programma PAEDE della IUNA.

Ha vinto numerosi premi a concorsi internazionali di chitarra, tra cui il primo premio agli Incontri Chitarristi di Gargnano in Italia e al Guitar Festival Rust, in Austria (2019); secondo premio al Festival Internazionale di Chitarra BRNO, al Concorso Biennale Federale (2011) organizzato dal Consiglio Federale per gli Investimenti della città di Buenos Aires, al Concorso Internazionale María Luisa Anido della città di Buenos Aires (2010), al XVIII Young Music Students Choice (2009) organizzato dal Mozarteum di Santa Fe e al Primo Concorso di musica argentina per chitarra (2009), organizzato da Argentmusica. Inoltre, è stato selezionato alla Falda International Classical Guitar Meet 2011 per eseguire una serie di concerti come solista con l'Orchestra del Congresso Nazionale. Nel 2010 è stato nominato Eurostrings Artist.

Oltre alla sua carriera come solista, il suo interesse per la musica contemporanea lo ha portato a lavorare con giovani compositori, ensemble e direttori d'orchestra. Dal 2010 è membro del Contemporary Music Ensemble del DAMus, diretto dai maestri Santiago Santero e Pablo Drucker. È anche membro del LEMC Ensemble diretto dal compositore Matías Giuliani.